Landscape

Architecture

Bureau

 

eMÜr .

Rigenerazione Urbana e Paesaggistica

del Parco delle Mura di Piacenza

 

Concorso internazionale di idee

Localizzazione: Piacenza  - Italia
Data: 2013

Capogruppo: Arch. C.Locardi

Team:

Arch. C.Borghini, Ing. Amb. F.Losi  - Coprogettisti

Consulente: MetroStudio (Arch. A. Inglese)

G.Ardesio, A.Bonizzoni, V. Caprino, A.C. Leardini,

G.Ripa, E.Gussoni, T.Galante, M.Mezzadri

Ente banditore: Comune di Piacenza

 

- - - - - - - - - - - -

 

eMÜr .

Urban and Landscape regeneration of  Urban Linear Park

 

International Competition

Place: Piacenza, Italy

Date: 2012

Team: Leader: Chiara Locardi

Team: Arch. C.Borghini, Ing. Amb. F.Losi - Coauthors

Collaborators: G.Ardesio, A. Bonizzoni, V. Caprino,

A.C. Leardini, G.Ripa, E.Gussoni,

T.Galante, M. Mezzadri

Consultant: MetroStudio (Arch. A. Inglese)

Authority: Municipality of Piacenza

 

 

 

 

Info

 

 

eMÜr è molto di più di un parco lineare.

 

eMÜr è un progetto urbano, un’ipotesi di gestione dello spazio pubblico, una visione di trasformazione sinergica tra Natura e Città. Partiamo dal principio che una grande opera infrastrutturale, quale un Parco di Cintura Urbana, coinvolga l’immagine stessa della Città e si predisponga quale piattaforma progettuale per ripensare e riconfigurare alcune delle dinamiche di trasformazione che Piacenza si trova ad affrontare oggi. eMÜr interpreta la costruzione del settore nord del Parco delle Mura come un’opportunità di sviluppo di un paesaggio finora indeciso e in attesa di definizione, margine urbano irrisolto, laboratorio di strategie virtuose per la gestione dello spazio pubblico, luogo potenziale di rilancio della Città.

eMÜr è una scommessa di trasformazione urbana.

eMÜr(Ente Mobilità URbana) è un’ istituzione che si occupa della gestione del Parco delle Mura di Piacenza, attraverso la partecipazione attiva della cittadinanza. Lo strumento operativo dell‘ente è l’ Almanacco del Coltivatore Urbano 2013-2030 contenente le linee guida per l’allineamento al programma Smart Cities, nonché una serie di strategie finalizzate all’ottenimento, in un arco temporale di venti anni, della certificazione di Smart City e dei requisiti stabiliti da Road Map 2050 in merito alla diminuzione dell’80% delle emissioni di CO².

 

ALMANACCO del COLTIVATORE URBANO 2013-2030

MODELLO SOSTENIBILE DI GESTIONE DELLA MOBILITA’ URBANA E DELLA PRODUTTIVITA’ PER LE MICRO-IMPRESE

L‘ Almanacco è il piano ventennale per l’attuazione delle linee programmatiche di un nuovo sistema gestionale che coinvolge l’intera Piacenza in relazione alla pianificazione strategica, alla riqualificazione di aree urbane dismesse, all’incentivazione delle forme di imprenditoria locale e di micro impresa, all’uso intensivo delle energie rinnovabili come fonti di alimentazione per i dispositivi tecnologici ad uso pubblico, nonché per la messa a regime di una nuova infrastruttura ecosostenibile interamente alimentata da fonti rinnovabili (Circle Line).

Lo strumento dell’ Almanacco, derivato e reinterpretato dalla cultura-coltura contadina, prevede il rafforzamento delle tradizioni cittadine e delle realtà già presenti sul territorio, mettendole a sistema con nuove realtà connesse agli indirizzi di crescita previsti dalla programmazione Smart Cities (mobilità più efficiente, accessibilità alle informazioni, ottimizzazione dello sfruttamento delle risorse energetiche rinnovabili).

 

 

 

 

 

 

 

Muse-Themes.com

 © 2013 l-ab.it | Graphic: Giulia Ripa.

Via San Marco 27 - 29121 Piacenza. IT | info@l-ab.it